WatchDogs Wiki
Advertisement

"Chiunque può essere la tua arma."
—tagline del gioco


Watch Dogs: Legion è un videogioco di genere action-adventure sviluppato da Ubisoft Toronto perPlayStation 4, Xbox One, Microsoft Windows, PlayStation 5, Xbox Series X e Google Stadia. È il terzo capitolo della serie di Watch Dogs, sequel di Watch Dogs 2.

Trama[]

Nel 2026, il gruppo di hacker noto come DedSec combatte il nuovo stato autoritario che ha preso il controllo del Regno Unito grazie ad un sistema di sorveglianza avanzato noto come ctOS e alla vigilanza privata Albion. Per affrontarli, il gruppo localizza diversi indivisui provenienti da tutta Londra, ognuno con le proprie capacità e le proprie esperienze, reclutandoli per la propria causa e liberare la città.

Ogni personaggio nel gioco ha infatti le proprie abilità e fornisce un'influenza dinamica alla narrativa del gioco man mano che la storia avanza.

Modalità di gioco[]

Il gioco è ambientato nella Londra del 2026 ed è giocabile da una prospettiva in terza persona, con la possibilità di controllare diversi personaggi reclutabili proseguendo con il gioco; questi possono morire in modo permanente in qualsiasi punto del gioco, compreso il free-roaming. Ci si può spostare a piedi, in auto o in metropolitana.

A differenza dei capitoli precedenti, che presentavano un solo protagonista, Legion offre l'opportunità di controllare diversi personaggi con caratteristiche uniche: prima dovranno però essere reclutati e potranno anche rifiutare l'invito a seconda delle azioni di DedSec.

I personaggi reclutati vengono suddivisi in tre classi (combattimento, stealth, hacking) e ognuno è influenzato da diversi fattori, come il proprio passato; possono anche essere personalizzati con aibit e armi a scelta.

Nella modalità cooperativa, i giocatori possono unirsi in una squadra di massimo quattro giocatori, condividendo i progressi nella modalità giocatore singolo.

Sviluppo[]

È stato sviluppato da Ubisoft Toronto, con ruoli minori ricoperti da Ubisoft Montreal, Ubisoft Paris, Ubisoft Bucarest, Ubisoft Kiev e Ubisoft Reflections. Il team di sviluppo è stato guidato dal direttore creativo Clint Hocking che, insieme ad altri sviluppatori, aveva precedentemente lavorato a Far Cry e Far Cry 2.

Dopo il suo annuncio all'E3 2019, si susseguirono diverse polemiche per l'ambientazione: la Londra del 2026 diventata una tirannia in seguito alla Brexit. Hocking dichiarò di aver avuto l'idea di questa ambientazione nel 2016 (circa un anno e mezzo prima del voto effettivo per la Brexit) e che lo scopo del videogioco non è quello di mettere in discussione la natura della Brexit quanto quello di mostrare elementi già esistenti nella società di oggi e alle loro possibili conseguenze.

Il 25 gennaio 2020, Hocking sottolineò che, come "creatore di cultura", ha l'obbiettivo di includere elementi del mondo reale (come la Brexit) per offrire ai giocatori maggiore coinvolgimento sia nel mondo di gioco sia fuori da esso. Il team di sviluppo ha discusso a lungo su questo punto.


Advertisement